CO.GE.D. contro Oria a caccia della svolta

Domani al PalaTricalle (fischio d’inizio ore 18), le teatine inseguiranno il ritorno alla vittoria dopo tre sconfitte consecutive. Agnese Michetti: “La svolta deve esserci a livello di testa”.

Dopo le sconfitte contro PVG Bari, Cave al tie-break e Lp Pharm Napoli, la CO.GE.D. torna nel pallazzetto di casa in una gara da non fallire. Le avversarie di turno, le pugliesi della Damiano Spina Oria, sono reduci dalla vittoria per 3-0 contro l’Antoniana Pescara e al momento guardano la CO.GE.D. da una posizione più alta in classifica con i loro sette punti (conquistati tutti in casa). Per superare la squadra dell’ex Fabiana Bozzetto, le neroverdi dovranno ritrovare armonia ed entusiasmo, oltre a quella fluidità di gioco vista solo a sprazzi finora. Gli elementi da cui ripartire sono certamente l’innegabile qualità del roster a disposizione di Alceo Esposito, i segnali di ripresa visti nell’ultima sfida contro Napoli (in cui le neroverdi non hanno sfigurato al cospetto di uno degli avversari più attrezzati del torneo) e la certezza di aver espresso, sino ad ora, solo una parte, forse il 60%, del potenziale della squadra. Che la svolta debba essere mentale, oltre che tecnica, ne è convinta anche Agnese Michetti:

“Al di là degli errori e delle prestazioni certo non esaltanti dal punto di vista tecnico, nelle ultime tre partite ci sono mancate la serenità e poi forse anche un po’ di cattiveria per riemergere dal momento difficile. Mi riferisco, ad esempio, al terzo set di Napoli, che abbiamo condotto a lungo e che dovevamo vincere. Tre sconfitte consecutive si fanno sentire, inutile negarlo, ma la svolta deve esserci a livello di testa, il gioco verrà di conseguenza. Oria è certamente una buona squadra, che sta lottando e raccogliendo punti pesanti. Noi però giochiamo in casa e dobbiamo assolutamente tornare alla vittoria, abbiamo tutti i mezzi per farlo. Dall’altra parte ritroveremo Fabiana Bozzetto, che è stata una mia compagna l’anno scorso, facevamo spesso coppia negli esercizi e mi farà certamente piacere rivederla e abbracciarla. Devo dire che quest’anno mi trovo molto bene con la titolare nel mio ruolo, Claudia Mazzarini, sia da un punto di vista tecnico che da quello umano. Non sta a me fare confronti tecnici tra giocatrici, ciò che per me è importante è che con Claudia sto trovando ciò che cercavo: una compagna più esperta che mi dia consigli e dritte per aiutarmi a crescere nel ruolo. È il mio secondo anno da libero, dopo una vita nelle giovanili da alzatrice, e quindi ho bisogno di imparare e di diventare più brava e più sicura nel mio ruolo. Il mio obiettivo di quest’anno, come lo era l’anno scorso e lo sarà forse anche nelle prossime stagioni, non è tanto quello di giocare con continuità, ma quello di imparare un ruolo che per me è ancora nuovo. Vivere una B2 a contatto con giocatrici più esperte, crescere come atleta e magari, quando sarò più matura e più pronta, allora sì giocarmi il posto da titolare: questi sono i miei attuali obiettivi personali. Ma prima ancora viene la squadra e per rilanciarci c’è solo un modo: la vittoria!

Classifica

Pos Squadra Punti
1. LP PHARM NAPOLI 73
2. ASSITEC 2000 S.ELIA FR 64
3. PVG BARI 56
4. APPIAPROJECT MESAGNE BR 51
5. DAMIANO SPINA VOLLEY ORIA BR 43

Prossime partite

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie.